Obiettivi raggiunti

29 MAGGIO 2017 - ROMA

Tra le associazioni che hanno partecipato all'incontro "IL TEMPO E' SCADUTO" per la prevenzione e la cura del tumore al seno "Breast Unit" in tutta Italia, promosso da EUROPA DONNA ITALIA, presso la Sala della Lupa a Palazzo Montecitorio, anche noi di Cuore di Donna. Ci troviamo quindi sempre pronte ed in prima linea, quando si parla di diritti alla cura per le donne malate. Ricevute dal Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, insieme ai vertici di Europa Donna, oltre a Loredana Pau, ns. vicepreidente e consigliere di EDI, anche la nostra presidente Myriam Pesenti, con Elisabetta Del Bello, Giovanna Cova, Tiziana Giannini per dire alle Istituzioni che il tempo è scaduto! Breast Unit per tutte ed in tutte le Regioni, perchè il 18% di sopravvivenza in più che si ottiene nelle unità multidisciplinari è una precentuale che deve far riflettere e far agire in fretta.

7 APRILE 2017 - BERGAMO

Lara Magoni delegata Coni Bergamo, nomina la nostra Presidente Myriam Pesenti quale fiduciaria e referente del settore dell'inclusione sociale. Lara Magoni in un'intervista risponde semplicemente sulla scelta:"gente che ha molto da dire e da dare". Ancora una volta Cuore di Donna presente sul territorio e su tutti i fronti.

26 FEBBRAIO - 1 MARZO 2017 - BERGAMO- SANTIAGO DI COMPOSTELA

Ad ottobre nasce un progetto comune con due camminatori Marco e Laura di Monasterolo. In sede, alla presenza di molte associate e parte del Direttivo, si da un nome: 2cuorincammino! Obbiettivo del cammino, ecografo e nel caso non si fosse raggiunto l'obbiettivo, strumentazione per la senologia. Il 18/11/2016 i due camminatori partono alla volta di Santiago. Il 26/02 parte anche una delegazione di Cuore di Donna e li raggiunge. Un pezzettino di strada da parte delle donne che hanno affrontato ed affrontano la malattia, ma che vogliono esserci nella lotta contro il cancro, sempre ed ovunque! Grazie a Marco e Laura per aver dedicato il loro cammino alla causa ed anche se non si è raggiunto l'obbiettivo prefissatosi in primis, i coordinatori del team di chirurghi senologi, attraverso queste righe, ringraziano per i 6.553,66 Euro raccolti che verranno impiegati per l'acquisto di strumentazione.

4 FEBBRAIO 2017 - APERTURA DI UN NUOVO PUNTO D'ASCOLTO A MONTICHIARI (BS)

Ospitate dalla sede AVIS - AIDO di Montichiari (BS). Le nostre volontarie sono presenti tutti i sabati dalle 10 ale 12 per essere sempre più vicine alle donne che soffrono.

7 OTTOBRE 2016 BERGAMO: RI-ABILITARE per RI-COMINCIARE

Presso la sala conferenze dell'Istituto Palazzolo convegno sulla riabilitazione oncologica. Presenti Dr. Pozzi Presidente Ordine dei Medici e Odontoiatri provincia di Bergamo, Dr.ssa Goisis Antonella Casa di Cura Palazzolo Bergamo. Relatori: Dr.ssa Paola Varese (F.A.V.O.), la nostra presidente Myriam Pesenti, Prof. La Bianca (ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo, Dr.ssa Fulvia Gariboldi (int, Milano), Dr. Roberto Casale (Gruppo Habilita), Dr. Giovanni Salvi (I.C.Q. San Pellegrino Terme), Dr. Elio Rossi (ASL Lucca), Dr.ssa Isabel Fernandez (EMDR Milano). Dopo il convegno, spettacolo della danzatrice PIERA PRINCIPE inserito nel Festival Bergamasco BERGAMO SCIENZA.

31 LUGLIO 2016 - VAL CAVALLINA IN ROSA - 5° EDIZIONE

Obiettivo edizione: PROGETTO "RICORDATI DI TE ... PREVENIRE E' VIVERE"

Con le quote di partecipazione alla camminata della salute è stata raccolta la somma di Euro 5.199,50 già impiegata in parte per le 150 ecografie GRATUITE effettuate in Val Cavallina nei mesi di ottobre-novembre-dicembre 2016 a donne di fascia d'età non rientranti nei programmi di screening AST, continueremo anche per il 2017 a preseguire il progetto e a potenziarlo inserendovi anche le mammografie.

NOVEMBRE 2015-GIUGNO 2016 MILANO, CORSO BREAST UNIT

Alcune componenti dell’associazione partecipano al corso formativo per le associazioni che operano nelle Brest Unit (centri di senologia) organizzato da EUROPA DONNA ITALIA, il movimento che rappresenta i diritti delle donne nella prevenzione e cura del tumore al seno, perché Cuore di Donna, consapevole dell’importante ruolo che ha l’associazione all’interno degli ospedali, vuol essere pronta e preparata all’avvio del progetto europeo delle Breast Unit.

2014-2016 NASCITA GRUPPI OPERATIVI

Dal 2014 ad oggi sono nati vari gruppi operativi su tutto il territorio nazionale dalla Lombardia alla Sardegna, e molti altri stanno nascendo.

MILANO-BERGAMO: GRUPPI DI AUTO-MUTUO-AIUTO

A Milano troviamo i grandi centri di cura oncologica, come Istituto Europeo Oncologico (IEO), l'Istituto dei Tumori, l'Humanitas. Proprio per la presenza di questi grandi centri di cura, "Cuore di Donna" si è attivata tramite la vicepresidente Loredana Pau, per far fronte alle esigenze di donne che si trovano in difficoltà per prenotazione di esami diagnostici particolari, visite, consulti medici nelle strutture oncologiche milanesi sopra citate. Anche a Bergamo, grazie alla nostra presidente Myriam Pesenti, un aiuto concreto alle donne che sentono il bisogno di avvicinarsi ed appoggiarsi ad un'asssociazione come la nostra, che aiuta a condividere il precorso di cura del tumore. A Bergamo inoltre, contiamo sull'appoggio efficace e importante del Dr. Domenico M. Gerbasi che, in caso di richieste, si rende disponibile a fornire consigli utili all'associazione e alle sue associate.

INTERNET E I SOCIAL NETWORK

Con il sito, l’Associazione vuole sempre essere più vicina a tutte le donne che affrontano la malattia. Un particolare ringraziamento va a Tania di Casazza e Graziella di Trescore per gli aggiornamenti puntuali al sito. Cuore di Donna, riesce attraverso i social con la sua pagina facebook e con il gruppo facebook, curati da Myriam, Tiziana, Titti, Simona e Danila a raggiungere numerosissime donne che sentono il bisogno di condividere il percorso di cura con chi ha già vissuto la stessa esperienza e con la partecipazione dei medici che rispondono via mail ai quesiti posti dalle donne che scrivono in associazione. Possiamo concludere con il nostro slogan:

CUORE DI DONNA C’E’!!!

27 OTTOBRE 2015, BERGAMO: “CONTRO IL TUMORE AL SENO … Insieme siamo più forti”

Prevenzione, nuove frontiere terapeutiche, stili di vita, resilienza, per affrontare e superare la malattia. Questi i temi affrontati da medici che sostengono l’associazione: dottor Domenico Gerbasi, professoressa Daniela Lucini e dottoressa Antonella Goisis.

24 OTTOBRE 2015, SAN REMO: GEMELLAGGIO LA RINASCITA LILT – CUORE DI DONNA LOMBARDIA

Deliana Misale, referente/coordinatrice servizio “La Rinascita” LILT sezione di Imperia Sanremo: “ll mondo delle associazioni in Italia si sta muovendo, si sta rinnovando e sempre più guarda al futuro delle donne con tumore al seno, con gli occhi di chi vuole cambiare in meglio! Ed è propri sotto questi auspici che il servizio LILT “La Rinascita” e l’associazione “Cuore di Donna” gruppo operativo Val Bormida, prendendosi per mano hanno concretamente messo le basi verso un nuovo modo di prendersi cura delle donne. Il gemellaggio tra le associazioni di volontariato Liguria- Lombardia “La Rinascita - Cuore di Donna”, tenuto a battesimo dal Vicepresidente ed assessore alla sanità e politiche sociali della regione Liguria, Sonia Viale, sancisce quello scambio di competenze e servizi a favore delle donne in tema di prevenzione e diritto alla qualità di cura, divenendo esempio di collaborazione ed interazione sul territorio. Si scrive una nuova pagina a favore delle donne operate al seno. Per la prima volta, due associazioni che lavorano gomito a gomito con le donne che affrontano il percorso di guarigione, hanno deciso di unire le forze per il raggiungimento di un obiettivo comune: OSARE CONTRO IL CANCRO, PERCHE’ UNITE SI PUO’”.

Myriam Pesenti , presidente Associazione Cuore di Donna:
"Il gemellaggio tra Cuore di Donna e La Rinascita è stato per noi il raggiungimento di un obiettivo importante: CONDIVISIONE a 360 gradi, in quanto sono convinta che quest'unione di forze tra Associazioni di regioni diverse, possa portare ad ottimi risultati nella lotta contro il cancro. Mi auguro che da qui in avanti siano in molte a seguire l'esempio delle nostre associazioni, auspicando che tutto
questo, possa aiutare le nostre regioni di appartenenza - Lombardia e Liguria - ad essere sempre piú vicine alla solidarietà, quella
vera, quella fatta di fatti e non di sole parole. Noi siamo fermamente convinte che unite si possa davvero finalmente osare contro il cancro".

22 OTTOBRE 2015, MILANO

Cuore di Donna viene invitata a partecipare come relatore al convegno “Tumore al seno, prevenzione, diagnosi e cura” presso il Palazzo della Regione Lombardia.

6 DICEMBRE 2014 - NASCITA GRUPPO VAL BORMIDA

Nasce in Val Bormida, una valle tra la Liguria ed il Piemonte, e più precisamente a Cengio (Sv) un nuovo gruppo di lavoro dell'Associazione. Due cugine Gisella e Tiziana Goso con al seguito tante amiche, fondano il nuovo gruppo che sta lavorando in linea agli obiettivi dell'Associazione.

In maggio 2015 il gruppo ha organizzato un evento per sensibilizzare sulla prevenzione del tumore al seno la Val Bormida, con la presenza del professor Corrado Tinterri dell'Humanitas di Rozzano (MI). Prossimo appuntamento del gruppo, supportare ed organizzare una campagna preventiva sul territorio, contribuendo in collaborazione con l'Humanitas di Rozzano ad effettuare ecografie e visite senologiche per le donne di questa Valle.

MARZO 2014 - NASCITA GRUPPO MONZA-BRIANZA

Il gruppo nasce grazie all'impegno di un grande "cuore di donna", quello di DANILA. L'associazione si estende quindi anche sul territorio di Monza-Brianza. Il gruppo Monza-Brianza, ha già partecipato a diverse manifestazioni per il coinvolgimento e la conoscenza della propria attività. Con orgoglio, ma anche con umiltà, hanno esposto il nostro logo nelle piazze, hanno ascoltato testimonianze e sensibilizzato alla PREVENZIONE. A luglio 2015, il gruppo è riusito ad ottenere dal Comune di Varedo (Mb) una propria sede.

MAGGIO 2013 - CUORE DI DRAGO

Nasce l'avvincente sfida lanciata dall'Associazione Cuore di Donna: battere il tumore a colpi di pagaia! Cuore di Donna vuole testimoniare con questa disciplina sortiva gli effetti benefici sul corpo , sulla mente e sulle relazioni. E' un modo di mettersi in gioco in maniera stimolante e singolare. Il dragon per noi è sport, divertimento, vita sociale, ma anche terapia. L'oboettivo raggiunto è la condivisione con chi affronta il tumore di momenti spensierati sulle placide acque del nostro lago di Endine. L'altro obiettivo da raggiungere è che anche in campo medico si prenda in considerazione questa nuova forma di sostegno terapeutico e riabilitativo oncologico a costo ZERO per tutti (sanità e malato).